LETTURA ATTIVA : SANDRO BOTTICELLI

 

NASCITA DI VENERE, 1483-1485

SANDRO BOTTICELLI E' UNO DEGLI ARTISTI PIU' IMPORTANTI PRESSO LA CORTE DEI MEDICI, A FIRENZE.

OLTRE A NUMEROSE SCENE SACRE E ALCUNI RITRATTI, EGLI DIPINGE FAMOSI QUADRI CHE SI ISPIRANO AI MITI DELL'ANTICHITA'.

NELLA FIGURA PUOI VEDERE COME BOTTICELLI RAPPRESENTA LA NASCITA DI VENERE . LA DEA DELL'AMORE HA UNA BELLEZZA IRREALE, ARMONIOSA E PERFETTA.

VENERE AVANZA NEL MARE INCRESPATO FLUTTUANDO SU UNA CONCHIGLIA. L'ORA DELLA PRIMAVERA, DALLA RIVA, LE PORGE UN MANTELLO DECORATO DI FIORI . LE ORE RAPPRESENTANO LE STAGIONI E SONO LE ANCELLE DI VENERE.

I VENTI ZEFIRO E AURA SPINGONO VENERE VERSO LA RIVA.

 

 

FLORA, DEA DELLA PRIMAVERA

NEL DIPINGERE LA PRIMAVERA, SANDRO BOTTICELLI RITRAE ALCUNE FIGURE IN UN BOSCHETTO D'ARANCI, SOPRA UN PRATO FIORITO.

OSSERVA FLORA, LA PERSONIFICAZIONE DELLA PRIMAVERA RAPPRESENTATA COME UNA DONNA DALLO SPLENDIDO ABITO FIORITO CHE SPARGE A TERRA I FIORI  CHE TIENE IN GREMBO.

RIELABORA:  CREA UNA COMPOSIZIONE  INSERENDO   FLORA ALL'INTERNO DI UN VIALE ALBERATO IN PROSPETTIVA.

 

 SITOGRAFIA

Firenze, Galleria degli Uffizi
Dal Museo degli Uffizi, la scheda del dipinto
La nascita di Venere lì esposto.

 

Firenze, Galleria degli Uffizi
Dal Museo degli Uffizi, la scheda del dipinto
La primavera lì esposto.
 
 

FILMOGRAFIA E DOCUMENTARI

 
Filmato dedicato a La nascita di Venere